Tutti gli articoli di msernesi

Iniziative in Emilia Romagna

Queste sono le prime iniziative organizzate dal nostro gruppo territoriale in Emilia Romagna.

  •    Manifestazioni “Stop 5G”. L’argomento è di grande attualità tanto

che si è appena svolta a Roma (5/Novembre) la manifestazione Nazionale

Unitaria, mentre si svolgeva una manifestazione di segno opposto sempre a Roma il

03-04-05/Novembre dal titolo “5G The global Meeting” organizzato da Supercom

Business Relations.

È un argomento difficile e pieno di incognite  per cui abbiamo la possibilità di avvalerci della

consulenza di Cristina Campagna di “Stop 5G” cri.cam76@gmail.com

<mailto:cri.cam76@gmail.com>  cui potremo fare riferimento per informazioni

e prossime iniziative.

  •    Attività a difesa delle risorse Regionali della Sanità. Come molti

sapranno vi sono state importanti azioni dell’assessore regionale alla

Sanità Sergio Venturi volte ad eliminare la presenza di un medico sulle Autoambulanze, ed a favore di una sostanziale “Deprescrizione” nei riguardi di persone anziane.

Questo ha portato alla radiazione dell’Assessore Venturi da parte

dell’Ordine dei Medici, e ad una azione penale nei confronti dei medici

dell’Ordine che lo avevano radiato.

Anche in questo caso il discorso è complesso ma possiamo avvalerci di

importanti contributi che possono aiutarci a fare chiarezza. In ogni caso la

discussione è aperta.

  • Attività per la proposta unitaria di una Moneta Fiscale parallela

cui partecipano Fabio Conditi (Moneta Positiva), Marco Cattaneo

(Altervista), Nino Galloni, MMT ed altri.

Presentazione del Programma Economico di Sovranità Popolare

Comunichiamo che il giorno
VENERDI 25 OTTOBRE 2019
alle ore 20,30

Online in web conference
Sala Zoom
https://zoom.us/join
codice riunione
783-052-5726

avrà luogo la presentazione del Documento sulle Riforme Economiche elaborato dal Centro Studi della Confederazione Sovranità Popolare, in collaborazione con le associazioni MMT Italia e Riscossa Italia.
Il documento propone delle proposte integrate di riforma dei seguenti aspetti:
* Emissione della moneta
* Debito pubblico
* Sistema dei pagamenti
* Servizi di risparmio
* Finanza pubblica
* Sistema fiscale
* Sistema bancario

Questo documento consentirà di definire degli obiettivi politici chiari in termini di riconquista, da parte dei cittadini, degli strumenti di governo dell’economia del nostro paese.
Vi aspettiamo.

Confederazione Sovranità Popolare

P.S. Vi preghiamo di iscrivervi e diffondere l’evento Facebook https://www.facebook.com/events/410240213240704/

In arrivo a Gennaio la nostra rivista

Dopo mesi di duro lavoro, da Gennaio uscirà la nuova rivista mensile cartacea SOVRANITA’ POPOLARE.
Sarà un giornale di qualità, libero, partecipato dagli associati, che dirà la verità sui troppi problemi irrisolti dell’Italia, a partire dalla crisi economica, dall’immigrazione, dalla disinformazione sistematica operata dai media mainstream.
Per essere liberi abbiamo deciso di non avere inserzioni pubblicitarie, per poter esistere abbiamo quindi bisogno che molti partecipino all’iniziativa, associandosi, abbonandosi ed aiutandoci a diffondere l’iniziativa presso i propri conoscenti.
Maggiori informazioni sono disponibili sul sito internet:
www.sovranitapopolare.org.

I CONTENUTI E LE COLLABORAZIONI DEL NUMERO ZERO
Maurizio Torti (direttore editoriale)
Il successo di questa iniziativa dipende dai lettori. Sei invitato ad associarti, ancor più che a sostenere.
Davide Gionco
Un mondo in cui poche famiglie controllano l’economia globale, la politica e l’informazione, oppure un mondo in cui il popolo sovrano inizia a concepire circuiti economici a dimensione umana? Dipende dalle nostre scelte, e dalla nostra capacità organizzativa.
Guido Grossi
Le élite mondiali hanno realizzato la loro utopia: un sistema in cui i poveri si sentono in colpa per non essere ricchi e assistono impotenti alla concentrazione di ricchezza e potere. Una rivoluzione culturale diffusa ci permetterà di attuare la nostra, di utopia, che è più bella, e già abbozzata nella Costituzione.
Tiziana Alterio
Al modello di capitalismo sfrenato e competitivo, volto ad accumulare profitti finanziari, guidato dai paesi del Nord del mondo ed orientato verso l’Atlantico, possiamo preferire un modello in cui l’arte di fare le cose con amore e passione è scaldata dal sole del Mediterraneo, e da prospettive più umane.
Cristiana Moretti
Di guerre nel mondo ce ne sono state e ce ne sono ancora troppe. È ora di organizzare seriamente la Pace, anche con un apposito Ministero.
Luigi Pecchioli
La Costituzione economica, questa sconosciuta. Conoscerla, capirla, comprendere i legami fra principi fondamentali e le disposizioni sul lavoro, l’impresa, la proprietà, il credito e il risparmio, e le responsabilità della Repubblica, è il primo passo per darle vita.
Filippo Abbate
Del tradimento dell’impianto costituzionale in materia di credito e risparmio operato dai Trattati, che non ci è stato mai raccontato dai politici che li hanno firmati. Dalla tutela del risparmio, prevista dalla Costituzione, alla legge sul bail-in, che permette alle banche private di aggredire i risparmi delle famiglie.
Giovanni Passali
Monete complementari. Dalle monete usate come Crediti commerciali, ai buoni sconto. Cosa possono fare per noi.
Marco Cattaneo
i CCF: certificati di credito fiscale. Cosa sono, come funzionano, come possono aiutarci a superare gli assurdi limiti i posti dai Trattati europei, che ci rendono difficile perfino lo spendere i nostri soldi. Perché non si usano?
Dom De Mar
Come vivono le famiglie di stranieri che si sono insediate in Italia, anche da più generazioni? Chi si sbraccia per riconoscere loro il diritto all’accoglienza, li ha davvero “accolti”? Numeri impietosi.
Massimo Franceschini
Non conosciamo la nostra Costituzione, figuriamoci i Trenta Diritti Umani contenuti nella “Dichiarazione Universale dei Diritti dell’Uomo”. Sta alla politica scegliere se riconoscerli, e cercare di attuarli. Ma noi, popolo sovrano, come possiamo pretendere che vengano rispettati, se neppure li conosciamo?
Atena
Come è stata attuata l’indipendenza della magistratura? Apriamo un tema scottante.
Giovanni Maggiotto
Marxismo Classico e Marxismo Culturale. Dall’economia alla cultura. dai diritti economici ai diritti civili.
Mario Guadalupi
Responsabilità sociale ed etica, perfino nei commerci e nell’impresa, sono fastidi di cui il capitalismo finanziario ha cercato in tutti i modi di liberarsi. Eppure, la loro importanza era chiara sin dagli albori della storia.
REDAZIONE
Dati, curiosità e informazioni sull’industria italiana. Pensieri su reddito di cittadinanza, salari e reddito universale
Massimo Bordin
Acciaio. Industria meccanica. Privatizzazioni. Inquinamento. Un mondo complesso.
Davide Storelli
Creazione della Moneta e reddito di cittadinanza. Riflessioni importanti su una materia troppo poco dibattuta.
Guido Grossi
Una rubrica di proposte concrete, una al mese, da proporre al Parlamento ed al Governo. Spiegate chiare, però, perché se il popolo sovrano le capisce, le proposte, può scegliere liberamente se e come sostenerle.
LA COSTITUZIONE
Tutti gli articoli della Costituzione della Repubblica Italiana, in un inserto da studiare e conservare
Nicoletta Forcheri
Se la moneta si può creare dal nulla, come fa la Banca Centrale Europea, e se il suo valore è dato esclusivamente dalla fiducia che gli accordano gli utenti, nulla impedisce ad una comunità di adottare, su base volontaria, una moneta parallela. Una rivoluzione possibile: dal debito di tutti, che ci asfissia, al credito per tutti, che ci libera.
Angelo Paratico
Gli italiani all’estero. Una realtà importante, che resta esclusa da una legge elettorale che non funziona. Vediamo perché.
RETI E COMUNITA’
Loonity, Sargo, Wigwam, Pecuswap, Il Mondo del Consumo. Proposte di economia solidale e circolare.
INTERVISTE
Paolo Maddalena, Presidente emerito della Corte Costituzionale
Marco Guzzi, Filosofo e poeta, ideatore dei Gruppi Darsi Pace
Patrizia Stabile
Rivoluzione francese. Luci, ombre, massoni e giacobini. Dagli ideali illuminati all’attrazione fatale del potere.
Pietro Ratto
La scuola della burocrazia e delle “furbizie”, ci insegna a sopravvivere o a pensare? Illuminante provocazione.
Roberto Salvato
La scuola delle competenze, la scuola del pensiero critico… e la scuola dei desideri di una bimba di quarta elementare.
Patrizia Cecconi
Acqua, principio di vita. Acqua, strumento di dominio sui popoli. Palestina assetata. Di acqua, di solidarietà, di giustizia.
Francesca La Bella
Terre di fiumi importanti, e di guerre: il ruolo dell’acqua nelle guerre, in Iraq e in Siria.
Ilaria Bifarini
Africa. Se ne sono andati gli eserciti dei paesi coloniali, sono stati sostituiti dagli organismi sopra nazionali della finanza mondiale e dalle multinazionali, protette da mercenari e collaborazionisti. Scacciano via i popoli, costretti ad emigrare, per prendersi, indisturbati, le terre e le risorse, immense.
Antonella Grana
Ma lo sai cos’è il “Chirocefalo dei Marchesoni”? Vive nel Lago di Pilato, vieni a scoprirlo, assieme al bisogno di armonia nella natura.
Teodoro Margarita
Prenditi i semi, e controllerai il mondo. Pratiche di guerra e di leggi, fatte per favorire colossi come la Monsanto. E la Bayer, che investe 60 miliardi di dollari per comprarsela.
Laura Scalabrini
Agroalimentare. Dalla terra ai nostri corpi, una chimica pensata per uccidere, protetta da leggi irresponsabili.
Sergio Pomante
Fusione fredda. Argomento fantascientifico e complottista, o realtà di cui si sono occupati fisici di fama mondiale? Il segreto, arma micidiale a danno dei popoli.
Massimo Senesi
Cripto valute e blockchain. Follie o grandi opportunità, non solo nel campo della speculazione?
Claudio Messora
Informazione e democrazia. Indipendenza e pluralità. Televisione e internet. La porta per la libertà ha bisogno dell’impegno del popolo sovrano, per poter essere aperta.
Anna Polo
Le spese per gli armamenti sono in aumento, nel mondo. E pure in Italia. Che senso ha?

Sta nascendo la nostra rivista

Testata Sovranità Popolare

Stiamo lavorando a una nuova rivista cartacea formato tabloid.

Sarà una rivista mensile che raccoglierà il meglio delle pubblicazioni web insieme ad articoli prodotti da noi insieme a vari collaboratori.

Speriamo con questa di poter raggiungere un pubblico più ampio, magari non particolarmente avvezzo ad Internet, con una informazione di qualità e libera dai condizionamenti dei media tradizionali.